Iniziativa Europea sulla Blockchain

La tecnologia Blockchain è chiamata a svolgere un ruolo sempre più importante a livello di Government e di rinnovamento delle Pubbliche Amministrazione. La logica decentralizzata permette di rivedere in modo anche molto radicale la struttura operative delle organizzazioni e il rapporto tra cittadini e istituzioni, sotto tantissimi aspetti. I dubbi, e certamente legittimi oggi, sono sul “Come” la Blockchain possa esprimere tutto il suo potenziale. E più ancora, questi dubbi, riguardano i contenuti e la Governance di questo sviluppo.

Per cercare di orchestrare, favorire e stimolare questa innovazione 23 paesi europei hanno deciso di dare vita alla European Blockchain Partnership, una iniziativa che punta a favorire la collaborazione tra gli stati membri per lo scambio di esperienze e di expertise, sia sul piano tecnico sia su quello della regolamentazione.

Ma il punto più importante di questa partnership riguarda la progettazione e il lancio di una Blockchain dell’Unione Europea da sviluppare in sinergia con i piani del Digital Single Market come base  e infrastruttura per il settore pubblico e per le imprese private.

La tecnologia è già stata testata con successo in tante situazioni, ad oggi primariamente per i servizi finanziari, ma è destinata a diventare operativa e integrata in un numero crescente di servizi digitali, come l’agrifood, la notarizzazione, la certificazione,  l’energia e la logistica.

L’Europa vuole la leadership mondiale nello sviluppo della Tecnologia Blockchain

L’Italia entra nella European Blockchain partnership

E’ il 27 il numero dell’Italia nell’Europa della Blockchain. Il nostro paese è il paese “numero 27” della European Blockchain Partnership con una firma del Ministro allo sviluppo economico e al lavoro Luigi Di Maio che arriva il 27 settembre.. In presenza della Commissaria UE al Digitale Mariya Gabriel il Vice Primo Ministro italiano ha anche annunciato l’impegno del Governo a mettere a disposizione una serie di fondi del MISE da indirizzare allo sviluppo di progetti per la blockchain, per l’Intelligenza Artificiale e per l’Internet of Things.

La blockchain per la Pubblica Amministrazione

In occasione dell’annuncio il commissario per l’economia e la società digitale Mariya Gabriel aveva osservato che tutti i servizi pubblici in futuro potranno utilizzare la tecnologia Blockchain che sta diventando una grande opportunità per l’Europa e per gli Stati membri . Con questa innovazione è arrivato il momento di ripensare ai sistemi informativi, per disporre di soluzioni che permettano di aumentare la fiducia dei cittadini e di garantire sempre meglio la protezione dei dati personali. nello stesso tempo la Blockchain può contribuire a creare nuove opportunità di business e stabilire nuove modalità di relazione a vantaggio dei cittadini, dei servizi pubblici e delle imprese. La European Blockchain Partnership consente agli Stati membri di collaborare con la Commissione Europea per trasformare l’enorme potenziale della tecnologia blockchain in servizi migliori per i cittadini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: